11 Luglio 1995 -SREBENICA- VENTICINQUE ANNI FA IL MASSACRO di Eduardo Terrana

Storia

11 Luglio 1995
SREBENICA- VENTICINQUE ANNI FA IL MASSACRO

scritto da Eduardo Terrana


Il generale Ratko Mladic , l’11 luglio 1995, entrò nella cittadina bosniaca di Srebrenica con le sue truppe serbo-bosniache e vi portò morte e distruzione.
Fu il massacro di 8.372 civili inermi e indifesi, ma anche stupri, mutilazioni e violenze di ogni genere.
Desidero ricordare quel tragico evento e rendere omaggio alla città di Srebrenica ed ai suoi morti, vittime innocenti,  con questi modesti versi per non dimenticare quella triste pagina di atrocità, tra le peggiori della  storia contemporanea, dopo quelle del nazismo, e tenere sempre presente  che la strada verso l’affermazione e la realizzazione dei diritti fondamentali  per tutti gli esseri umani  e per tutti i popoli, senza nessuna distinzione e discriminazione , è ancora lunga da percorrere. Ma quel traguardo  è essenziale per  il valore e la dignità della persona umana e per la pace.

RICORDANDO SREBRENICA
di Eduardo Terrana

Si sente il vento soffiare
tra gli alberi e le urla
delle donne di Bosnia
violentate,
il pianto dei bimbi
orfani ed affamati,
e dei vecchi della loro
Patria diseredati.

Si sente il vento soffiare
tra gli alberi ed il tuonar
dei cannoni che vomitano
valanghe di morte,
e l’odore acre
delle carni bruciate
da lingue di fuoco
che inceneriscono la vita.
Si sente il vento soffiare
tra gli alberi ed il pianto
della terra di Bosnia
inonda l’animo rinsecchito
di chi si ubriaca
del sangue degli innocenti
e nel deserto delle menti
vaneggia folli progetti.

Capezzoli secchi di latte
distillano sangue d’amore
a neonati innocenti
di tanto odio e dolore.
Figli senza Patria e futuro,
crescono divisi dal muro
dell’odio che arde nei cuori
e brucia la loro Bandiera.

Figli di Bosnia, spettri viventi,
persi nel vuoto delle montagne
sventrate dalle granate,
ovunque disseminate,
e tra le coltri occhi piangenti
a Morfeo rubate da mani briganti.
Figli di Bosnia cinico silenzio
sull’amara sorte del vostro destino!

Ma finisce la sera
e il sole risorge
sulla fraterna bufera
che semina morte.
Si sente il vento soffiare
tra gli alberi: è la speranza
di un domani migliore
per i Figli di Bosnia!

———-
Srebrenica! Per non dimenticare

Dedicato,
agli uomini ed ai popoli
che soffrono la fame,
l’ingiustizia, l’oppressione,
ma credono
in un mondo diverso,
in un mondo di uguali,
in un mondo migliore!

Eduardo Terrana
Saggista e conferenziere internazionale
su diritti umani e pace
Diritti riservati


TGR Leonardo del 05/06/2020

Scienza Video TGR Leonardo del 05/06/2020scritto dalla redazione Leonardo Leonardo è un telegiornale tematico, un’esperienza unica in Europa che coniuga l’attenzione all’attualità del quotidiano con il rigore della documentazione e dell’approfondimento. Tra gli argomenti trattati non solo scienza e tecnologia, ma anche salute, ambiente, economia, società. Rai – Radiotelevisione Italiana Spa

Vota:

11 Luglio 1995 -SREBENICA- VENTICINQUE ANNI FA IL MASSACRO di Eduardo Terrana

Storia 11 Luglio 1995 SREBENICA- VENTICINQUE ANNI FA IL MASSACRO scritto da Eduardo Terrana Il generale Ratko Mladic , l’11 luglio 1995, entrò nella cittadina bosniaca di Srebrenica con le sue truppe serbo-bosniache e vi portò morte e distruzione. Fu il massacro di 8.372 civili inermi e indifesi, ma anche stupri, mutilazioni e violenze diLeggi tutto “11 Luglio 1995 -SREBENICA- VENTICINQUE ANNI FA IL MASSACRO di Eduardo Terrana”

Vota:

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.


ARTICOLI DI EDUARDO TERRANA

“OCEANI CONDANNATI A MORTE SENZA GARANZIE DI TUTELA” di Eduardo Terrana

8-6-2020 – GIORNATA MONDIALE DEGLI OCEANI OCEANI CONDANNATI A MORTE SENZA GARANZIE DI TUTELA di Eduardo Terrana Gli oceani da sempre costituiscono un valore incalcolabile per l’intero Pianeta, perché svolgono funzioni vitali per l’equilibrio globale e per la sopravvivenza di ogni forma di vita. Da un lato proteggono le coste e regolano il clima, dalLeggi tutto ““OCEANI CONDANNATI A MORTE SENZA GARANZIE DI TUTELA” di Eduardo Terrana”

Vota:

FEMMINICIDIO … E UNA LAMA DI COLTELLO SPEGNE UNA VITA di Eduardo Terrana

FEMMINICIDIO … E UNA LAMA DI COLTELLO SPEGNE UNA VITA 8 MARZO 2020 – “GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELLA DONNA” di Eduardo Terrana Più colpi inferti con brutale crudeltà in ogni parte del corpo e la lama di un coltello spegne una vita!Così muore una donna vittima di femminicidio per mano, sempre più spesso, delLeggi tutto “FEMMINICIDIO … E UNA LAMA DI COLTELLO SPEGNE UNA VITA di Eduardo Terrana”

Vota:

TERRORISMO INQUIETUDINE DEL NOSTRO TEMPO di Eduardo Terrana

TERRORISMO INQUIETUDINE DEL NOSTRO TEMPO di Eduardo Terrana La giornata del 9 maggio, dedicata “alla memoria delle vittime del terrorismo interno ed internazionale”, ci propone una riflessione sul fenomeno del terrorismo.Ricordiamo che il 9 maggio rappresenta uno dei giorni più bui della storia della Repubblica Italiana, perché il 9 maggio 1978 furono uccisi il presidenteLeggi tutto “TERRORISMO INQUIETUDINE DEL NOSTRO TEMPO di Eduardo Terrana”

Vota:

POETI E SCRITTORI DELLA GRANDE GUERRA di Eduardo Terrana

POETI E SCRITTORI DELLA GRANDE GUERRA di Eduardo Terrana E’ tema di dibattito se la letteratura negli anni della grande guerra abbia espresso poeti di qualità e capolavori di valore. Basterebbe citare un nome su tutti: Gabriele d’Annunzio, per sfatare ogni dubbio e tacitare ogni scetticismo.Tratteremo della poesia del “Vate d’Italia” in altra sede conLeggi tutto “POETI E SCRITTORI DELLA GRANDE GUERRA di Eduardo Terrana”

Vota:

VINCENZO CARDARELLI POETA DI SENSAZIONI di Eduardo Terrana

VINCENZO CARDARELLI POETA DI SENSAZIONI di Eduardo Terrana Nel clima di restaurazione, che fa seguito alla conclusione del primo conflitto mondiale e che registra l’avvento del fascismo, nascono alcune riviste: La Ronda, Il Baretti e Novecento, che si fanno espressione delle tendenze della cultura italiana del periodo. Ci soffermiamo sulla prima di queste riviste, “LaLeggi tutto “VINCENZO CARDARELLI POETA DI SENSAZIONI di Eduardo Terrana”

Vota:


Categorie:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.