LA MOSTRA A BARI DI ATHOS FACCINCANI

LA MOSTRA A BARI DI ATHOS FACCINCANI
LA MOSTRA A BARI DI ATHOS FACCINCANI

Pensare alla pittura di Athos Faccincani e pensare ai colori, ai fiori, alla voglia di luce è un tutt’uno. Ecco forse spiegata la voglia di Sud che da sempre contraddistingue non solo l’animo ma anche i quadri del maestro nato e vissuto a Peschiera del Garda ma che tutti considerano cittadino onorario della Puglia. Il mare, le nostre pietre di un chiarore accecante, i fiori, il sole e il limpido cielo sono gli elementi che ritroviamo nelle tele di Faccincani. Quasi un “marchio di fabbrica” impresso nelle sapienti ed esperte pannellate che contraddistinguono con maestria le opere dedicate alla Puglia: scorci di campagna, rigogliosa e variopinta natura, il mare quasi sempre placido a cullare barchette e pescatori, i trulli, l’immenso cielo nitido e lucente. E poi i grandi monumenti, i palazzi importanti di una civiltà che da contadina ha percorso il lento cammino verso moderni contesti ma senza dimenticare le origini legate alla terra, alla natura. Ed ora Faccincani ritorna nella “sua” Puglia, con una mostra che terrà a Bari, nella sala del colonnato del palazzo della Provincia. Sarà inaugurata sabato 30 aprile, alle ore 11,30, alla presenza dell’Artista. Mostra che avrà il patrocinio della Città Metropolitana di Bari e che sarà aperta sino al 15 maggio con i seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 9 alle 19; domenica e lunedì dalle 9 alle 13.
aprile: 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Quotidiano Diretto da CRESCENZA CARADONNA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.