LA MORTE DI GIOVANNI PAOLO I

Cronaca|Articoli


Morte di Giovanni Paolo I


3 October 2020 by Cresy Crescenza Caradonna, posted in PUGLIA D’AMARE QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE


GIOVANNI PAOLO I : Albino Luciani



La morte di Giovanni Paolo I, avvenuta all’improvviso nella notte del 28 settembre 1978 dopo soli trentatré giorni di pontificato, fu un evento inatteso e scioccante per la Chiesa cattolica.
Il nuovo papa, ancora relativamente giovane (66 anni da compiere) e senza apparenti problemi di salute, fu stroncato nel suo letto da un malore ricostruito nell’immediatezza come infarto miocardico acuto, in mancanza tuttavia di un vero bollettino medico e senza l’esecuzione di un’autopsia. Non esiste al riguardo alcuna versione ufficiale. La causa del decesso è perciò discussa, e si parla talvolta di embolia polmonare, o anche di arresto cardiaco dovuto al sovradosaggio di un farmaco.
Per gli stessi motivi e per le eccezionali circostanze del fatto—con la possibile complicità del clima di sospetto che si respirava nell’Italia dell’epoca—si diffusero già nelle prime ore, sulla stampa, congetture di non naturalità del decesso. Inoltre, il Vaticano annunciò la notizia con un comunicato pieno di inesattezze e celò il fatto che a scoprire il corpo fosse stata una suora. Ciò alimentò anche un filone cospirazionista, nel cui ambito il più noto e criticato saggio è il best seller In nome di Dio di David Yallop, che in assenza di prove si spinge a indicare alcuni possibili colpevoli della morte del papa e i mezzi da loro usati.
Infine, il consumarsi della vicenda nel cuore della Chiesa cattolica favorì la ricerca nella vita del papa di fatti soprannaturali e profetici.


Mentre l’entourage papale si raccoglieva al capezzale del pontefice defunto, la salma veniva rivestita dei paramenti del lutto ed esposta nella Cappella Clementina a ricevere l’omaggio di Sandro Pertini presidente della repubblica Italiana e di Amintore Fanfani, che il giorno precedente, riaprendo i lavori del Senato, come presidente dell’assemblea aveva espresso felicitazioni per la sua elezione. In seguito alla diffusione della notizia prese avvio un vasto afflusso di fedeli, ammessi a visitare la salma a partire dalle ore 12 fino al momento del funerale.

Il 30 settembre il collegio cardinalizio fissò le esequie per il giorno 4 ottobre. Il funerale vide anch’esso una notevole partecipazione popolare, stimata in circa centomila presenti, e si svolse perciò sul sagrato della basilica di San Pietro. Vi presero parte centodue rappresentanze di stati del mondo, dieci di organizzazioni internazionali, diciassette acattoliche e tre ebraiche. Alle 16, all’uscita della processione funebre dalla basilica, la folla tributò un applauso al papa defunto, secondo un’usanza che all’epoca era recente e discussa, ma che era già stata osservata un mese prima ai funerali di Paolo VI.

Concluso il rito, la salma fu tumulata nelle Grotte Vaticane di fronte alla tomba di Marcello II, un papa a sua volta noto per la brevissima durata del pontificato (ventidue giorni nel 1555). Un paragone era anche corso con Leone XI, papa per ventisei giorni nel 1605, il cui epitaffio Magis ostentus quam datus («Più mostrato che dato») fu citato per Giovanni Paolo I.


Il 26 agosto 1978, Albino Luciani, nato a Forno di Canale il 17 ottobre 1912, è eletto Papa con il nome di Giovanni Paolo I. Un pontificato breve, durato soltanto 33 giorni, vista la morte prematura del Pontefice avvenuta il 28 settembre. Giovanni Paolo I, attualmente l’ultimo Papa di nazionalità italiana, è ricordato con gli appellativi di “Papa del Sorriso” e “Sorriso di Dio”.

ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
GIOVANNI PAOLO I


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.